Search here:

In tutto il mondo Cremona vuol dire violini.

Molte persone conoscono Cremona per la grande tradizione liutaria legata alle famiglie Amati, Stradivari e Guarneri del Gesù. Ma pochi conoscono la bellezza  di questa città di origine romana e della Piazza Medioevale dove si affacciano il Palazzo Comunale, il Torrazzo, il Battistero e la Cattedrale iniziata nel 1107 e nota come la “sistina del nord” per il ciclo di ispirazione Michelangiolesca che la decora.

Durante una visita alla città di Cremona si può salire per oltre 100 metri sul Torrazzo, una delle torri campanarie in muratura più alte d’Europa, per cercare i tetti delle chiese di Sant’Agostino affrescata in stile tardogotico da Bonifacio Bembo, San Pietro al Po, Sant’Abbondio, Sant’Agata, Santa Margherita, San Sigismondo, fino alla scia del fiume Po.  Si prosegue poi, tra costruzioni religiose e di committenza privata, con la Trecentesca chiesa di S. Agostino, con la chiesa tardo manierista di S. Pietro al Po e con Palazzo Fodri e Stanga.

Si termina con l’Ottocentesco Teatro Ponchielli e volendo con Pinacoteca Civica, che conserva preziose tele dei fratelli Campi, il “San Francesco penitente” del Caravaggio e “l’Ortolano” dell’Arcimboldo per non dimenticare la “Vergine in trono” del Perugino.

Informazioni sulla visita guidata a Cremona

durata: 3 ore circa

No Comments

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi