Search here:

Il Cimitero Monumentale ha una superficie di ben 250.000 metri quadrati, un’ atmosfera di serena meditazione e verde silenzio dove si intrecciano le più diverse concezioni artistiche filosofiche letterarie e storiche.

Si tratta di un vero e proprio museo di scultura a cielo aperto.

Ci accoglie con un’ imponente struttura che ricorda il romanico e il gotico, per via della bicromia del rivestimento marmoreo, dei pinnacoli e dei rosoni.

Infatti l’architetto a cui viene affidato il progetto nel 1863 è Carlo Maciachini, esponente di spicco di quella cultura eclettica di fine Ottocento.

Egli, infatti,  recupera un po’ tutti gli stili del passato, mescolandoli tra loro, al fine di dare dignità ai nuovi edifici della borghesia protagonista di questo momento storico.

Qui storiche tombe di famiglia ci raccontano di uomini illustri anche del nostro recente passato che hanno commissionato i loro mausolei ai più importanti scultori ed architetti del tempo. Da Canova a Wildt a Pomodoro, da Giò Ponti a Gae Aulenti.

Passeggiare lungo i viali del cimitero è dunque fare un tuffo nella cultura a cavallo tra Ottocento e inizio Novecento. Dalla Scapigliatura al Verismo, dal Decadentismo al Romanticismo, dal Liberty al Moderno.

Informazioni sulla visita guidata al Cimitero Monumentale

Durata: 2 ore circa.

L’ accesso ai gruppi non prevede ingresso a pagamento.

No Comments

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi